La geopolitica delle grandi potenze. Gli effetti sui popoli.

Autore: - Sezione: Cultura
La geopolitica delle grandi potenze. Gli effetti sui popoli.

Giovedì 23 gennaio, alle 21, presso la sede della Casa della Cultura, in via Borgogna 3 a Milano, si è discusso della geopolitica mondiale e dei suoi effetti sulle popolazioni. A moderare il dibattito Ferruccio Capelli, direttore della Casa della Cultura, che guiderà la discussione attraverso 5 macro aree (Africa, Medio Oriente, India, Cina e Cile).

L’incontro

Fil rouge dell’appuntamento è stato infatti la comprensione di come le mosse e le azioni politiche intraprese dai leder delle grandi potenze abbiano un effetto diretto e più che mai tangibile sui singoli.

Gli interventi

A parlarne e a raccontarne la loro esperienza diretta sono stati:

  • Fabrizio Fratus, direttore del dipartimento di sociologia presso l’Istituto alta formazione Teseo e responsabile della comunicazione di Reach Italia ONG. In Africa, oltre ad aver incontrato diversi esponenti dei governi africani in Burkina Faso, Niger e Mali, ha denunciato in Italia l’azione del fondamentalismo islamico concentrata nella fascia del Shael;
  • Luca Steinmann, giornalista freelance, analista geopolitico per Limes e docente di relazioni internazionali alla Rome Business School. Negli ultimi anni ha seguito direttamente dal fronte la crisi siriana e ha spiegato gli effetti delle risoluzioni internazionali e di come i media occidentali hanno raccontato la guerra, sulla popolazione;
  • un referente per l’Fondazione MAGIS (Movimento e Azione dei Gesuiti Italiani per lo Sviluppo) per i progetti in Asia, con focus su India e Sri Lanka;
  • Francesco Wu, fondatore e presidente onorario di UNIIC (Unione Imprenditori Italia Cina), imprenditore italo-cinese nell’ambito della ristorazione, consulente per società italiane che hanno relazioni di business con aziende cinesi. Ha descritto l’inarrestabile crescita cinese, con le sue luci e le sue ombre, anche in confronto all’attuale situazione europea ed occidentale. Ha posto l’accento anche su come i nostri media non dicano tutto su quanto succede effettivamente ad Hong Kong;
  • Federico Magnante, avvocato penalista del foro di Milano, vicino alla comunità cilena in Italia. Ha spiegato le reali ragioni che hanno portato il Paese nel pieno di una rivolta popolare, grazie anche a legami diretti con esponenti del movimento di protesta.

Il dibattito

L’incontro si è delineato con un confronto diretto tra Ferruccio Capelli e i vari relatori con l’obiettivo di poter fornire al pubblico una visione il più possibile realistica e veritiera sulla situazione globale, grazie alle più disparate esperienze, maturate sul campo, in questi ultimi anni.

I Video

Qui di seguito tutti i video dell’incontro con i relativi interventi:

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *